Giorno 7 Una Domenica “bestiale”..

Oggi giorno festivo e ci prepariamo a santificare la domenica: cosa significa?

Sveglia alle 6.20 per prepararci da soli un caffè e una veloce colazione per affrontare così la prima messa alle ore 7.30 … non sappiamo infatti se ci sarà tempo tra la prima e la seconda quindi meglio portarci avanti.

Questa è una cerimonia semplice a cui partecipano le ragazze della Secondary School S. Teresa (non sono ancora arrivate tutte a scuola e solo loro riempivano mezza chiesa) le studentesse della scuola infermieri (a ranghi ridotti perché impegnate nei tirocini fuori Wamba). L’altra ala della chiesa invece era occupata dai ragazzi della Wamba Boys.

In questa occasione le ragazze hanno dato veramente il massimo con le loro voci animando con tanti canti la messa che è durata solamente un ora e mezza.

Devo anche dire che oramai ci siamo integrati anche con la lingua perché pur non capendo nulla dalla lettura del vangelo di oggi (immaginiamo fosse Kswahili) ne abbiamo compreso il significato dalla predica di P. Charles (Inglese e Kswahili)…. Ebbene il significato era centrato sul fatto che le distanze si accorciano e la luce del signore è uguale per tutti.

Non male abbiamo fatto un ulteriore passo avanti con la lingua.

Ovviamente non è mancato, poco prima del termine della Messa, l’invito di P. Charles sull’altare per dire qualcosa e presentarci: questa volta siamo stati noi a stupire lui perché immaginando che ciò sarebbe avvenuto ci siamo preparati.

Ci siamo presentati con una candela rossa con attaccata una preghiera che avevamo acquistato dall’AC prima di Natal e spiegandone il significato l’abbiamo accesa e posta sull’altare.

Una volta tanto siamo stati noi a lasciare senza parole il parroco.

Per ricevere più assoluzioni possibili non ci siamo fatti mancare di partecipare anche alla seconda Messa che questa volta è cantata dal coro dei grandi e animata con balli dai ragazzi delle scuole primarie.

E anche questa volta abbiamo acceso una seconda candela ponendola sull’altare. Ci siamo però limitati ad una breve presentazione e spiegazione perché la messa aveva già superato abbondantemente le due ore ( e perché Palo non era in grado di tradurre discorsi troppo complicati in inglese) dopo avere ascoltato uno dei catechisti per circa 20 minuti e dove la temperatura in chiesa di era fatta veramente calda.

DSC00114

Siamo comunque sopravvissuti.

Il dopo è stato un relax … ci siamo concessi un pomeriggio in safari.

Due ore da Wamba e con una “raccomandazione” dl nostro boss siamo entrati nella riserva naturale nei pressi di Arcers Post …. giraffe, elefanti, impala, gazzelle, dik dik (che non è il famoso gruppo musicale italiano degli anni 60-70) babbuini e tante scimmie dai “cabasisi” (se non conoscete il termine consultare il dizionario di Camilleri) azzurri … Una natura incontamiata e stupenda….

elefanti

DSC_0061

DSC_0135

DSC_0109

E, aggiunge Paolo, i leoni non lo hanno mangiato così il 17 ci sarà l’esame come previsto!!!!! Anche per i quattro moschettieri!

Peccato che è durato poco ma ciò è bastato per far distrarre il nostro parroco P. Charles dai molteplici impegni che lo travolgono.

Concludiamo questa giornata con una riflessione:

nonostante la gioia e l’allegria con cui ve la abbiamo descritta.. anche oggi è stata una giornata di “lavoro” e di “riflessioni profonde sui problemi di qui”…. Per tutta la descrizione oggi abbiamo omesso di parlare della bambina rimasta orfana e sieropositiva a cui mancano anche le scarpe per entrare a scuola o non vi abbiamo detto che da ieri sabato pomeriggio la parrocchia è senza corrente e questo è successo anche il 31 dicembre durante la celebrazione eucaristica serale con la chiesa piena di gente che pregava.

E adesso, che abbiamo appena accompagnato P. Charles al suo alloggio, ci ha fatto tenerezza e contemporaneamente tristezza vedere questo omino che vive solo al buio e che usava la nostra pila frontale per riuscire ad andare a casa o per preparare le letture della messa di domani mattina,,,.

Penseremo a qualche possibile soluzione.. e ve la faremo conoscere 😉

Buona notte.

 

Un pensiero su “Giorno 7 Una Domenica “bestiale”..”

  1. Il mio non è un commento……… è solo un saluto e un augurio di riuscire a completare al meglio tutte attività che avevate in programma.
    ……e buon viaggio di ritorno.
    Grazie e un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *