Giorno_3_4

Uhaoooo…. Scusate ma i nostri gli impegni mondani non ci hanno permesso di aggiornare il diario.

Ebbene si, nonostante la lunga, intensa, faticosa ma gratificante giornata in giro per Embu, la sera siamo stati invitati dal Vescovo di Embu alla cena che ha organizzato per celebrare i suoi 25 anni di sacerdozio….ovviamente non è mancata occasione per farci conoscere da sacerdoti e suore partecipanti al party … e questa la dice lunga e quindi vi lasciamo alla vostra immaginazione.

La giornata è cominciata con la visita dei familiari di uno studente di nome Gregory della scuola di Suor Alice .

In una località impronunciabile su è giù per i monti è stata costruita una casetta celeste per Gregory che tra due anni, lascando la scuola, troverà pronta per lui e i fratelli una casa dove vivere.

Dopo un breve passaggio alla Carlo Liviero Home per controllare la scuola e risolvere qualche problemini, che non mancano mai, siamo ripartiti per visitare la casa dei bambini piccolissimi e scuola materna…. sono diventati veramente tanti e Suor Letizia , una padovana doc, ci ha accolti con calore e simpatia sfrenata spiegandoci le tante difficoltà soprattutto con i bambini di soli pochi mesi abbandonati da qualche giorno. Peccato che non abbiamo potuto fermarci di più perché con Kennedy (della scuola di Suor Alice) e il fratellino (ospite dell’asilo materno) siamo andati in un’altra località dispersa nel distretto di Embu per salutare la nonna degli stessi bambini….per fortuna Kennedy è un bambino molto sveglio intelligente e soprattutto multilingue e ci ha guidati con precisione perché S. Alice non ricordava molto bene la strada.

Visita veramente inaspettata per l’anziana signora e per i bambini ma la gioia del ritrovarsi è stata strepitosa … l’emozione è stata tantissima e si percepiva a fior di pelle.

Sebbene stanchi, impolverati e puzzolenti peggio delle capre eravamo felici per aver regalato un giorno di serenità ai bambini che hanno così potuto incontrare dopo lungo tempo parenti e cugini.

D’un tratto si è fatto buio e dopo la cena dal Vescovo, con annesso show di noi visitatori, stanchi morti ci siamo distesi ma il sonno non ha però potuto prendere i nostri corpi da tanta è stata piena la giornata.

 

Ora siamo sulla strada per Nanyuki dove abbiamo appuntamento con p. Charles (non vediamo l’ora di rivederlo visto che anche in questi istanti ci tiene aggiornati con la situazione di Wamba) e il nostro sguardo si perde nel paesaggio che a onor del vero ci stupisce: in un anno abbiamo potuto vedere grosse e significativi cambiamenti … costruzioni nuove, strade asfaltate, allargate e più pulite soprattutto meno plastica che è diventata illegale e nessuno più ti vende una borsetta.

Il governo si sta dando da fare e ben venga il progresso….magari la prossima volta torniamo e troviamo asfaltata anche la strada che porta alla scuola????

E che sia asfaltata anche la strada per Wamba???

Aspettiamo e vediamo.

Buona giornata e presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *